Nel tempo della globalizzazione, dell'abbattimento delle frontiere e degli steccati, il territorio resta centrale.
Cambia forma: non è più un confine, una delimitazione, un perimetro; non è più solo un luogo, perchè muta la sua geometria e geografia, configurandosi piuttosto come un'appartenenza, più vasta di quella che era all'origine.
Ma di territorio e di radicamento pare ancora aver bisogno lo sviluppo per potersi sostenere.
Le Banche del Credito Cooperativo, che del territorio sono figlie e al territorio appartengono integralmente, hanno la funzione di fornire energia, perchè lo sviluppo possa innescarsi e dispiegarsi.
Questo è il significato di fare Banca mutualistica sul territorio. Fornire energia allo sviluppo. Uno sviluppo pieno, totale, a più dimensioni.

Alessandro Azzi
Presidente federazione Italiana delle banche di Credito Cooperativo - Casse Rurali

Share
box300x250-2.jpg

giovani bcc

ecuador

idee

orizzonti