Secondo quanto riportato nell’ultimo bollettino mensile dell’Abi, prosegue il trend di lieve ripresa dei prestiti bancari che si conferma dell’ 1,4% su base annua, in particolare per le famiglie dove si è registrato un +2,7%. Rispetto al minimo storico di luglio, le sofferenze nette hanno segnato una flessione e a fine agosto il dato si è fermato a 63,3 milioni.
Scarica il documento
Il Presidente della Banca Centrale Europea, Mario Draghi, ha affermato che i tassi nell'eurozona resteranno bassi “ben dopo” la conclusione del programma di acquisto dei titoli che dovrebbe ridursi a partire da gennaio.
Scarica il documento
Secondo i dati diffusi nella pubblicazione “Banche e monete” della Banca d’Italia, nel mese di luglio è proseguita la progressiva espansione dell’attività di credito con una nuova crescita dei prestiti e una contrazione dei dati di flusso delle nuove sofferenze.
Scarica il documento
La BCE tiene per ora le mani libere sul Quantitative Easing. Una decisione sul futuro del piano di stimoli monetari, ha detto ieri il Presidente Draghi, sarà presa in autunno.
Scarica il documento
Secondo i dati diffusi ieri dalla Banca d’Italia il tasso di crescita degli NPL è stato pari al 6,6% annuo (7% in marzo). In valori le sofferenze nette hanno toccato i 77,23 miliardi, contro gli 83,9 dell’aprile 2016.
Scarica il documento

Secondo i dati diffusi ieri dalla Banca d’Italia, a marzo sono cresciuti del 2,4 % prestiti alle famiglie e dello 0,3 per cento quelli alle società non finanziarie. Il tasso di crescita delle sofferenze è stato pari al 7,1 per cento su base annua, inferiore dello 0,4% rispetto al dato di febbraio (+7,5%).
Scarica il documento

Pagina 1 di 42